HOME
ENERGY
ENERGY MANAGEMENT

ENERGY MANAGEMENT


La corretta gestione delle energie
La gestione dell’energia (Energy Management) consiste nel gestire in maniera sistematica i consumi energetici all’interno di una struttura aziendale: l’obiettivo finale è ridurre i costi agendo sui sistemi più energivori ed a bassa efficienza, ottenendo così svariati benefici non solo consumando meno, ma soprattutto consumando meglio.

I principali vantaggi del processo di efficientamento energetico, al di là della riduzione dei consumi energetici e conseguente risparmio economico, sono:
  • sensibilizzazione all’uso razionale dell’energia
  • conoscenza e consapevolezza dell’uso dell’energia nei processi produttivi;
  • miglioramento dell’immagine aziendale;
  • prevenzione dei guasti grazie al monitoraggio degli impianti;
  • ottimizzazione di tutte le fasi dei processi produttivi;
  • attenzione alle problematiche delle emissioni in ambiente.

Nella gran parte dei casi ciò si può concretizzare con interventi di carattere gestionale, senza necessariamente dover investire in nuova tecnologia.


COME POSSIAMO ESSERVI UTILI


Lo staff tecnico di IPI s.r.l. Vi affiancherà con competenza e professionalità, forte di un bagaglio tecnico collaudato nel tempo e arricchito dalla presenza di Energy Manager/EGE (Esperto in Gestione dell’Energia) interni.
  • non avete ancora realizzato nessun intervento di efficientamento energetico: possiamo condurre un Audit energetico, cui seguirà la verifica e l’individuazione delle opportunità di miglioramento mediante Diagnosi Energetica, e quali possano essere le possibili opzioni di accesso a forme di incentivazione.
  • avete necessità di migliorare i processi produttivi per ridurre i consumi energetici e volete verificare se il progetto ha le caratteristiche tecniche adeguate al perseguimento dell’obiettivo.
  • Avete in programma, avete già realizzato da poco o state realizzando degli interventi di efficienza energetica, perchè soggetti a specifici obblighi normativi (come ad esempio l’obbligo della redazione della Diagnosi Energetica entro il 2019) o su spinta volontaria.